Andrea Raimondi/ Lucky Racing Team - SCANDIANO (RE)

Scritto dall'utente Gabriele dalla città di SCANDIANO il 25/09/2018 11:11

La trasferta del Mugello di Andrea Raimondi conferma che la spalla destra non è guarita e a breve sarà operato In questo fine settimana all’Autodromo Internazionale del Mugello si è disputato round 5 il penultimo del CIV, della partita il giovane reggiano Andrea Raimondi alfiere del Lucky Racing Team nella classe moto3. Nelle prove libere di venerdì mattina tutto faceva ben sperare in un buon week end: la moto era perfetta e la spalla infortunata non aveva dato problemi. Nel pomeriggio in quelle ufficiali a metà del turno il dolore si presentava allora si decideva di sospendere e puntare su quelle di sabato mattina dove purtroppo non è cambiato nulla. “In gara 1 - afferma Raimondi - sapevo già in partenza che non l’avrei finita ho cercato di dare il meglio nei primi giri dove mi sono tolto qualche sassolino ma poi ad un certo punto ho preferito ritirarmi perché un paio di volte avevo rischiato di cadere: non avevo più sensibilità e soprattutto in curva mi mancavano le forze per rialzare la moto per non parlare di quelle a destra.” Domenica mattina nel warm up Raimondi ha fatto registrare il miglior tempo della trasferta ma gara 2 è stata la fotocopia della precedente. Nulla da fare - dice Raimondi - appena terminata la gara sono andato dalla dottoressa Lorena Sangiorgi, medico della Clinica Mobile, che mi ha in cura e che era presente al Centro Medico del Mugello la quale dopo avermi visitato mi ha detto che a breve mi opererà percui dovrò saltate l’ultimo round a Vallelunga il 6/7 ottobre.” Ora che siamo quasi a fine stagione - asserisce Marco Raimondi - era meglio perdere le prime gare, operarsi alla spalla, ma speravamo in una guarigione senza nessun intervento e la voglia di portare in pista la moto TM era tanta, perché ne siamo molto contenti in quanto non inferiore a nessuna del nostro campionato. Prossimo anno cercheremo di rifarci di raccogliere quello che ci è mancato nella stagione 2018, la collaborazione con la TM Racing continuerà anzi sarà più stretta perché per il 2019 ci forniranno un’altra moto per un altro pilota che il Lucky Racing Team dovrà gestire. In previsione vogliamo partecipare al CIV premoto3 dove stiamo aspettando che venga definito il regolamento.”
Di la tua - Ultimi inserimenti